Requisiti per Praticare

Al Dōjō Yuki no Senshi, vengono praticate discipline tradizionali ninja e samurai, al fine di tramandare e mantenere un retaggio, nel rispetto e nell'onore di chi l'ha generato, e condotto ai maestri che oggi lo donano a noi.
In oltre, lo scopo della nostra pratica, è giungere ad una vita sana, all’insegna dell’amore, della passione, del benessere, e dell’amicizia.
Con lo scopo di accrescere la voglia di studiare ed imparare dalle varie culture del mondo, in modo da aprire la propria mente e abbracciare il concetto di unione e fratellanza. Vivere con la sicurezza di se, e coscienza delle proprie capacità.
Senza perdersi nella stupidità, facendosi prendere da manie di grandezza e violenza, danneggiando gli altri e la società.
Consapevoli piuttosto del proprio potere, e muoversi nel mondo aiutando chi ha bisogno, difendendo dalle ingiustizie chi non ha la forza di farlo da sé.

Lo Scopo della Scuola Yuki no Senshi

 

  • Cultura: Io sono un nemico accanito dell'analfabestismo. Studiare, e accrescere il proprio intelletto, e la propria cultura, al fine di combattere l'analfabetismo, e l’ignoranza, in tutte le sfaccettature, è una lotta importantissima per me.
    Vincere prima con la mente e poi con il corpo. Conoscere le arti marziali significa non solo combattere, ma specialmente studiare.
    La loro storia, le tradizioni, e comprenderne l'essenza e la profonda filosofia che si addentra nel cuore di una disciplina.
    Un guerriero saggio e completo, è colto quanto forte. Con personalità e risolutezza.
    Un guerriero analfabeta, è solo una pedina combattente, sacrificabile.

 

  • Allenare Corpo e Mente: Migliorare le proprie capacità fisiche e la propria salute. Ricreando costantemente uno stato d'animo dedito all'attività, allenando il corpo in modo equilibrato. E a ricercare costantemente nuove prove per verificare fin dove la nostra forza e la nostra resistenza può arrivare, migliorando la struttura e le capacità fisiche. Abbandonando la passività, alimentando così pensieri positivi e stimolanti.

 

  • Coscienza e Consapevolezza: Aumentare la propria autocoscienza, e ad avere più sicurezza in se stessi. Migliorando la propria autostima, con la consapevolezza delle proprie debolezze e delle proprie qualità, cercando di migliorarsi sempre. Acquisire il controllo, e la saggezza, in qualsiasi situazione della vita. Percependo tutto in modo calmo, chiaro e razionale.

 

  • Spirito di Unione: Comprendere il lavoro di squadra, e ragionare come specie e non come individui. Ad avere coscienza dell'importanza di aiutare chi lo merita, servire con onore una causa degna, e dedicarsi alla collettività con compassione e pazienza, senza badare al proprio ego.

 

  • Custodire la Conoscenza: Fare esperienze e registrare ciò che ci danno di buono, studiare e fare ricerche, al fine di creare un malloppo di conoscenza che verrà passato da generazione in generazione, fino a raggiungere la massima qualità, e custodirla solo per i pochi eletti, in grado di comprenderla, insegnarla, e conservarla con lo stesso rispetto di chi l’ha scovata, studiata e condotta a noi.

"Proteggere un retaggio che è stato custodito e arricchito per generazioni e far si che non finisca nelle mani di qualche squilibrato fanatico è una responsabilità importante. E difendere tale tesoro richiede una rigida disciplina, sacrifici e un duro regolamento" S.G.S

 

Requisiti per entrare nella Scuola Kojiki-Ryū:

Il Dōjō Yuki no Senshi è una scuola aperta, ma non in modo stupido. Ci si espone solo a coloro che meritano la nostra fiducia.
Coloro che concordano e si attengono alle linee di condotta e alle regole dei Dōjō Yuki no Senshi saranno ben accetti, altrimenti, addio.
A noi non serve quantità, ma qualità, non siamo un McDonald's di arti marziali.
Niente ignoranti. Niente delinquenti e niente fanatici.

I Requisiti per poter entrare nella scuola Dōjō Yuki no Senshi sono i Seguenti:

  • Solo coloro che hanno letto e approvato le linee di condotta,  dell’Etichetta del Dōjō e del Regolamento dei Dōjō Yuki no Senshi, che vengono consegnati al momento dell'iscrizione, saranno ammessi nella scuola

 

  • È richiesto un certificato medico di buona salute. E non sono ammessi elementi con malattie mentali, o con instabilità mentale che possano nuocere agli altri.
    In oltre, non sono ammessi allievi dediti all'assunzione di schifezze come anabolizzanti, e doping vari.
    Inutile dirlo, chi assume droga, è assolutamente, e severamente, lasciato fuori da ogni contesto di questa scuola e disciplina.

 

  • È obbligatorio presentare il casellario giudiziale al momento dell’iscrizione. Gli individui con precedenti penali o dediti all'inciviltà e alla delinquenza, non sono ammessi. Niente criminali e delinquenti di basso livello sociale.

 

  • Chi non ha autocontrollo, i rissosi, i fanatici e coloro che non hanno rispetto per gli altri o se stessi, verranno mandati via immediatamente. Il dōjō è una scuola, un luogo di culto dove si cresce e si impara insieme. Il dōjō non è un palestra dove sfogare la propria rabbia o frustrazione con la violenza. Si studia, si medita, non si impara semplicemente a fare a botte. Ci si sfoga con l'esercizio e la disciplina. Chi non ci riesce, vada in una palestra dove si indossano guantoni e si aggredisce un sacco.

 

  • Non è ammessa l’ignoranza, il razzismo, e la chiusura mentale. Il Dōjō Yuki no Senshi è aperto ad ogni cultura e retaggio (reale).
    Gli incontri culturali sono all’ordine del giorno, i seminari con scambi di idee anche. Al dōjō si impara ad apprezzare le cose che non conosciamo o comprendiamo, aprendo la nostra mente verso gli altri e le altre culture.

 

  • Chi è dedito solo alla violenza e al solo scopo di praticare sport da acombattimento, infischiandosene degli esami e dello studio, verrà allontanato e magari direzionato in qualche attività banali come sport da combattimento fuori dal contesto delle arti marziali.

 

  • Essere espulsi dalla scuola è molto facile. La disciplina praticata all'interno del Dōjō Yuki no Senshi è rigida, e il lavoro fisico e mentale non è per tutti. Poiché è una disciplina che conduce il praticante ad un rigido studio pratico e teorico atto a condurlo alla totale conoscenza e al totale controllo di se. Ad essere un giorno un saggio, professionale e intellettuale maestro.
    Tale potere nelle menti sbagliate può creare delle persone socialmente pericolose e nocive. Severa è dunque la disciplina che viene applicata da parte del Dōjō Yuki no Senshi verso i suoi praticanti.

Sensei Scolaro Giuseppe Simone

ジュセッペ シモネ スコラロ